domenica 29 luglio 2012

UrbanVoids™ Il concept

UrbanVoids Territori Metropolitani
Lavori in corso della Cattedra di Progettazione Architettonica e Urbana
Facoltà di Architettura L. Quaroni - “Sapienza” Università di Roma
Prof. Architetto Antonino Saggio 2007- in corso

UrbanVoids™ intende promuovere la realizzazione di micro progetti localizzati nei quartieri Tuscolano e Appio Latino del IX Municipio e nel quartiere di Torpignattara del VI Municipio di Roma all’interno del grande settore urbano delimitato ad ovest dal parco dell’Appia antica e ad est dal parco di Centocelle. La popolazione direttamente coinvolta in questo settore è di circa 150mila abitanti. I micro progetti, alcuni che riguardano solo la risistemazione di piazze e slarghi altri propriamente edilizi, sono interconnessi alla scala urbanistica dalla proposta di una UrbanGreenLine™ su cui si sta attualmente lavorando. Si tratta di un grande anello ecologico di circa nove chilometri che affronta insieme il tema del verde urbano e della mobilità sostenibile. Basato sul modello delle greenways per la scala territoriale, il sistema riadattato alla scala urbana vuole promuovere in particolare la creazione di una nuova rete tranviaria circolare - “il Tram dei Parchi™” - che finalmente connetta i grandi e importantissimi cunei di verde archeologico che delimitano i margini occidentali e orientali del settore urbano. Allo stesso tempo la UrbanGreenLine™ presenta sistemi di mobilità leggera pedonali-ciclabili, la produzione di energia rinnovabile, flussi e spazi informativi, ludici sportivi e culturali che valorizzino e pongono a sistema tra loro le strutture esistenti e le nuove micro progettualità proposte da UrbanVoids™.

Nel suo complesso UrbanVoids™ rappresenta dunque un lavoro innovativo per la combinazione di cinque componenti chiave:
la creazione di programmi d’uso tanto innovativi che necessari all'evolversi della città di oggi. I progetti sono basati sul concetto di “Mixité” e cioè sulla combinazione di più attività (commerciali, lavorative, infrastrutturali, residenziali e ambientali) caratterizzate però da una funzione trainante e spesse volte innovativa. Nascono così originali proposte per esempio per hotel per turismo giovanile, per case auto costruite con orti urbani, per mercati rionali ecologici, per spazi di approdo per campeggiatori, per centri sociali o religiosi di nuova concezione, per nuovi spazi per la creatività musicale, per affrontare i temi dell’emarginazione sociale eccetera);
la valorizzazione di ambiti abbandonati o sotto utilizzati della città (vuoti urbani, piazze e slarghi degradati, spazi interstiziali, difesa di aree verdi sotto attacco e archeologiche);
lo studio di nuovi approcci progettuali dal punto di vista ambientale e bioclimatico, questi ultimi sia passivi che attivi e basati su una logica sistemica nell’uso dei materiali, del clima e delle condizioni morfologiche;
l’utilizzazione di tecnologie informatiche nella diffusione e co- responsabilizzazione del progetto e negli aspetti più avanzati relativi alle prestazioni attese;
l’attivazione di rapporti concreti con i partner di progetto considerati come attori irrinunciabili nel contesto sociale della città.

Naturalmente la forza della proposta non è nei singoli aspetti, ma nel loro intreccio e sviluppo sinergico; le componenti si integrano, si valorizzano, trovano alimento e forza l’una dall'altra, diffondono una coscienza critica generano le partnership necessarie a iniziare la realizzazione concreta di alcuni dei progetti proposti.

Dal punto di vista della gestione urbanistica e finanziaria si pensa ad un programma urbano che rientri nella categoria dei "Programmi integrati" del PRG. La chiave di qusto programma integrato è che i privati che sono coinvolti in progetti di riqualificazone urbana negli Urban voids traggono beneficio economico dall'opera e che gli oneri che pagano all'ente pubblco sono indirizzati direttamente per creare l'infrastruttura Urban green Line che mette a sistema e valorizzando l'intero settore urbana incrementa il valore dei singoli progetti.

giovedì 23 settembre 2010

Bollettino di UrbanVoids: News, Incontri, Recensioni

Convegno, Mostra e Catalogo di UrbanVoids™ nel contesto della Festa dell'Architettura 2010 a Roma presso la Galleria di Architettura "come se"

















Programma












Catalogo

PRIMA PARTE
Ascolta prima sessione 4hr


Interventi di, nell'ordine
Rosetta Angelini, Galleria di Architettura come se
Antonino Saggio, Sapienza Università di Roma
Walter Tocci, Direttore Centro Riforma dello Stato
Susi Fantino, Presidente, IX Municipio
Renato Masiani, Preside Facoltà Quaroni Sapienza
Stefano Garano, Sapienza Università di Roma
Mirella Di Giovine, direttore IX municipio


I. Sessione: Vuoti urbani e plug-in progettuali
Marta Moccia, Nitrosaggio.net. From the ground up.
Valentina Pennacchi, Urban Cell. Unità Low-cost
Maria Pia Cosentino, Urban Fields. Campi di ricerca
Livia Manili. Save Street children.
Nuove energie:
Yves Legal, CivicoZero, Save the Children Italia
Alicia Imperiale, Princeton University Usa


II. Sessione: Valorizzazione del sottosuolo
Rosetta Angelini, Galleria come se
Maurizio Diaferia. Riciclo creativo e sensibilizzazione ambientale
Tiziano Derme. Emit. Ecologia e sostenibilità per la riappropriazione dello spazio
Fabio Sallemi. Tuskate. Armonia dello spazio
Davide Motta. The time of the machine. Scambio infrastrutturale e servizi per il citizen Mobile
Nuove energie:
Carlo Vigevano, AeV Architetti
Cinzia Naticchioni, Sapienza Università di Roma
Cinzia Abbate, AeV Architetti

SECONDA PARTE

III. Sessione: Recycling Net
Federica Menozzi, Responsabile Italia Lulu. inc.
Vanina Ballini. NitroSaggio.net Riciclo e ecologia urbana
Goran Jankovic, Powerplant. Centro polifunzionale di ricerca della bionergia
Valerio Galeone, Restoring Nature. Agrourbanità per la sussistenza e la sua essenza
Nuove energie:
Claudia Clemente, Sapienza Università di Roma
Antonino Di Raimo, NitroSaggionet


IV. Sessione: Catalizzatori culturali e sociali
Antonino Di Raimo, Nitrosaggio.net, Mixitè
Donatella Finelli, Multicolor integration. Incontro di etnie
Laura Gangemi, Urban Music. Musica nei vuoti urbani
Caterina Marconi, Banca del Tempo. Centri di scambio paritario
Raffaele Foggetti, Licia Genua, Decanting Wine. Relazione con i prodotti regionali
Nuove energie:
Paolo Allegrezza, Materiali Riformisti
Susanna Ferrini, N!studio


V. Sessione: Sport e tempo libero
Nazareno Tiberi, Nitrosaggio.net, Sport Urbano
Ivan Angelo de Cataldo, Sviluppo del riciclo artistico
Umberto Di Tanna, CMC. Cultura metropolitana
Rosamaria Faralli, Kidult. Centri d’arte
Cristina Interdonato, T&P. Sport Urbani
Nuove energie:
Luca La Torre, MaO
Guendalina Salimei, Sapienza Università di Roma
Maria Paola Gargiulo, Senato della Repubblica


Recensione
 Sul n. 416 di "Industria delle Costruzioni" diretta da Giuseppe Nanerini, nella sezione «Argomenti» di Domizia Mandolesi è stato pubblicato un lungo articolo di Emanuela Guerrucci dal titolo "Urban Voids, Nuovi comportamenti per l'architetto". Nell'occasione ricordo che il libro è si può avere via pdf o cartaceo http://stores.lulu.com/ninos e che alcune copie sono ancora disponibili alla galleria "come se"

THINK TOWN TERNI ! Urban Voids e Bollenti Spiriti
Terni Centro Caos 29 Settembre

MAscherina Incontro a Terni con Bollenti spiriti

vai al sito di Think Town Terni vai al Catalogo del programma 

THINK TOWN TERNI è una originale manifestazione promossa dai giovani architetti di Terni. Si intende promuovere il futuro della città e le sue prospettive di innovazione attraverso le forze più attive dell'architettura e dell'urbanistica. Straordinariamanete ricco il programma! In questo contesto al posto dell'abituale dibattito su "dove va l'architettura?" o "Sulle nuove tendenze dei giovani architetti italiani" raccontiamo insieme a Bollenti spiriti della Regione Puglia come promuovere concretamente la progettualità dal basso. Urban Voids lo ha mostrato in una recente mostra convegno e catalog,o la Regione Puglia ha già realizzato decine di progetti innovativi in rapporto in particolare alla progettualità giovanile. Credo sia una occasione di grande interesse


AlTRE INIZIATIVE e INTERVISTE

Oltre alle iniziative di Bollenti Spiriti per le politiche giovanili della Regione Puglia, che è quanto più vicino si muova istituzionalmente ad una inziativa progettuale e culturale come urbanVoids Rimando per esempio al recente bando della regione Piemonte che stanzia ben 90 milioni di euro da fondi UE esattamente per questo tipo di interventi! Certo si deve attivare una filiera che va dalla regione al Comune ai gruppi organizzati, ma qualche strada esiste.
postare per favore eseperienze simili in Italia!

segui su You Tube l'intervista a Saggio su Urbnvoids redatta da "Materiali Riformisti"
http://www.youtube.com/watch?v=aYPRPVhLMK8&feature=email

venerdì 5 febbraio 2010

A.UrbanProject


City Intensifiers. Density of meanings
Urbanvoids: 1, 2, 5, 6, 8, 37, 38, 47


I progetti in questa macro area sono localizzati dentro le maglie costruite ad alta densità del quartiere Appio latino e si presentano come veri e proprio "buchi" della città. Inoltre, il settore presenta un confine di grande importanza lungo la grande risorsa archeologica e ambientale del parco dell'Appia. Per gli Urbanvoids individuati in questo settore si propongono progetti che abbiano la capacità di intensificare gli usi della città contemporanea iniettandovi programmi misti attenti alle esigenze di innovazione e mutazione della società dell'Informazione. Nell'area triangolare lungo la via Appia, vera porta di entrata allla città, si progetta un luogo che tratta anche di cinema e spettacolo, o per lo studio dei sistemi vulcanici dei colli Albani; nella zona di via Cessati spiriti nuove hotel per giovani o spazio per un intelligente uso del tempo libero; più a nord una rivisitazione dell'arte urbana e dei servizi sociali e culturali legati ad un concetto in evoluzione di oratorio. Tra le proposte più complesse si prevede un progetto di Hotel per giovani turisti e un mercato rionale di nuova concezione basato sulla tecnologia alla spina.
Foto area: >

B.UrbanProject



City Intensifiers. Density of meanings
Urbanvoids: 4, 7, 14, 36, 49

I progetti localizzati in questa macro urbana sono localizzati dentro le maglie costruite ad alta densità urbana del quartiere Appio latino e si presentano come veri e proprio buchi urbani. Per Gli Urbanvoids individuati in questo settore si propongono progetti che abbiano la capacità di intensificare gli usi della città contemporanea iniettandovi programmi misti attenti alle esigenze di innovazione e mutazione della città contemporanea. Nella zona del mercato a via Castel Gandolfo, una rivisitazione del mercato rionale oggi in chiave di cultura della sostenibilità, o per la diffusione della cultura ecologica. Altri programmi prevedono centri per la progettazione urbana e per i diritti dei cittadini, altri che usano le pareti cieche degli edifici per hotel per giovani o nuovi missionari e volontari urbani o per lo sport urbano.

C.UrbanProject


ArcheoBoundries. Low density.
Urbanvoids: 9, 10, 11, 12, 13, 48, 49, 50, 5152,

Il tema fondamentale di questa area di progettazione è l'attivazione di aree di confine tra la le propaggini settentrionali della zona archeologica dell'Acqua Santa (poste sotto vincolo e facenti parti del PArco archeologico dell'Appia antica 2check) e le are disponibili lungo via Arco di Travertino. Progetti che prevedono centri di diffusione della cultura creativa per tutte le età, valorizzazione della cultura archeologici o musei specializzati, campus di studio universitari per lo studio antropologico del territorio insieme ad un miglioramento di alcune micro comunità rom insediate in alcuni di questi margini deboli della cittàò sono i temi dei diversi progetti.

D.UrbanProject

StreetQuality. Creative infrastructuring.

Urbanvoids: 3, 16, 15

Lungo la via Tuscolana esistono una serie di snodi irrisolti e di micro aree sottutilizzate che presentano scarsa qualità urbane. L'insieme di azioni previste lungo la grande arteria sono naturalmente orientate a migliorarne la qualità ambientale della vita lungo la strada. In particolare in due di questi Urbanvoids si propongono progetti molto innovativi che, lavorando sul tema del infrastracturing come forza trainante, determinano progetti di integrazione sociale, di sviluppo della coscienza critica ed ambientale, di valorizzazione della storia di questo settore urbano caratterizzato, storicamente dalla area del Mandrione appena a Nord della Via Tuscolana.

E.UrbanProject


ArcheologyResource. Intriguing density.
Urbanvoids: 35, 34, 33, 32, 31, 28, 46 Questa macro area è caratterizzata dalla presenza dell'acquedotto alessandrino che ne delimita il suo forte margine meridionale con un elemento infrastrutturale di grandissimo interesse. Negli urbanvoids prospicienti all'acquedotto si ideano di conseguenza programmi che in vario modo (scientifico, turistico, di ecosostenibilità) valorizzano il tema dell'acqua. Nelle parti più interne del quartiere di TorPignattara si individua il grande complesso InaCasa su via Rovetti, le cui aree libere innestano progetti in cui il gioco e il tempo libero diventano motore delle scelte. Negli altri progetti urbani si individuano, in coerenza con l'impostazione generale una serie di programmi di densificazione (architettonica, sociale, ideativa e qualitativa) che rivitalizzano il quartiere iniettando nuovi elementi di vitalità.

F.UrbanProject



AgroUrban Low density.
Urbanvoids: 55, 39, 30, 29, 28*, 27, 26, 24, 25, 23, 22, 21, 20, 19, 18, 17,

Il tema fondamentale di progettazione urbana in questa macroarea è quello della "bassa densità". Come riuscire a conservare, cioè, porzioni di suolo e di naturalità ancora presenti, "come sacche" dentro l'espansione della città costruita. Le proposte individuano, nel loro insieme, programmi che si collegano a questa linea di tendenza e studiano ipotesi di uso del suolo, e programmi compatibili alla bassa densità. Spesso una idea di "agro-urban" è inserita insieme a progetti di co-residenza, o progetti che hanno come forza trainante una cultura urbana per l'infanzia, o l'integrazioni tra arti e società o la presenza di teatri di cintura...
Progetti o scritti del docente del corso su questi argomenti, sono rivolti al tema della "Co-residenza" (in inglese co-housing) >, o alla progettazione in situazione di bassa densità >

A presto le altre

mercoledì 3 febbraio 2010

G.UrbanProject













Infill Infrastructure.
Urbanvoids: 40, 41, 42, 43, 44, 45, 53, 54, 57 aggiunte altre aree controlla Map Google

Il tema fondamentale di progettazione urbana in questa macroarea è quella del ruolo di una serie di piccole aree a lato delle infrastrutture che investono questo settore urbano. La via consolare Casilina, la ferrovia verso il sud  e gli acquedotti deteminano un intreccio di situazioni urbane e la presenza di alcune  aree spesso dall'andamento allungato che possono ospitare programmi confacenti a questa situazione. In particolare nelle aree al termine della via Nocera Umbra si addensano programmi spesso a destinazione sociale o per il tempo libero, mentre nelle aree allungate lungo la via Casilina si innestano condensatori di attività capaci di attivizzare l'immediato intorno. 


lunedì 2 marzo 2009

UrbanGreenLine™ Il concept

Urban Green Line
Territori Metropolitani
Lavori in corso della Cattedra di Progettazione Architettonica e Urbana
Facoltà di Architettura  “Sapienza” Università di Roma
Prof. Architetto Antonino Saggio 2007- in corso


Urban Green Line Territori metropolitani è un anello ecologico ed infrastrutturale di circa tredici chilometri che intende connettere le due aree a scala metropolitana del Parco archeologico della Caffarella e del Parco di Centocelle di Roma. Il suo sviluppo è costituito da 21 tratti di strade esistenti a ciascuna delle quali è associato un progetto che ne valorizza, sia localmente sia globalmente, l'impatto. La presenza della UrbanGreenLine™ collega inoltre molti vuoti urbani esistenti. La mobilità attraverso una linea tranviaria di nuova concezione diventa così la forza trainante di una vasta sovrapposizione di interventi e di finalità e una proposta progettuale di grande interesse per la città.

UGL™ è proposta alla città di Roma attraverso un lavoro diretto dalla Cattedra di Antonino Saggio, Facoltà di Architettura Università Sapienza di Roma. Si articola in progetti architettonici e urbani, in ricerche, in pubblicazioni, in tesi di laurea e in dissertazioni dottorali che lavorano in maniera coordinata sin dal 2007 ed hanno coinvolto ad oggi più di cento individui ed esperti nei vari ruoli di relatori, amministratori e politici, assistenti, dottorandi, galleristi, progettisti architetti, laureandi e studenti.

La UGL™ basa il suo sviluppo su cinque principi guida.
Sono: 1. MultiFunctionality2. Systematic Green 3. Information Technology foam 4. Living Accessibility 5. Magic Crisis. guarda il Numero del "L'Arca" n. 278 con 32 pagine deicate al progetto e accedi a molto altro materiale da questo link

giovedì 26 febbraio 2009

1.UrbanVoids



Via Appia Nuova
Via Atto Vannucci
Via Cesare Baronio

Progetto 1: Speak up. Centro per lo sviluppo del potere della collaborazione, Silvia Tasini, mail: silviatasini@gmail.com
http://silviatasini.blogspot.com





















Urban Project: A. City Intensifiers. Density of meanings >>


Link to all project area in Google Map >>
Specific search in Google Map es: "1.UrbanVoids"



Link to Specific Project development >>

Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti)
UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


This is one of the micro areas which are localized in the south east sector of Rome (between Caffarella park at west and Centocelle park at east). The entire area - corresponding to the Appio LAtino sector - has the dimension of a city of middle size (around 800 thousand inhabitants).
UrbanVoids is a collaborative project offered to the city of Rome and its inhabitants by Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni,
Laboratorio IVd, prof. Antonino Saggio (teacher collaborators, assistants and the names of around 60 students can be accessed, together with teaching material, at the home page of the course
>>).
The scope of the work is to activate "bottom up" design actions in which innovative design proposals have social as well environment components. The use of several web 2.0 technologies (google map, blog, sketch up, facebook ect,) are intended to elaborate new processes of active design elaborations between designers and inhabitants.

2.UrbanVoids


Area 2

Via Cesare Baronio
Via Luigi Gaetano Marini
Via Raffaele de Cesare
Via Tommaso Fortifiocca

Progetto 1 Laboratorium. Comunità sociali e volontarie, Donatella Finelli, Mail: donatellafinelli@gmail.com, http://donatellafinelli.blogspot.com/

Progetto 2: Luoghi e tempi teatrali. Laboratori e spazi per l'allestimento di spettacoli teatrali, Elena Cruciani, mail: elena.cruciani@gmail.com, http://elenacruciani.blogspot.com/

Progetto 3: Urban solutions from below. Centro di azioni progettuali ed ipotesi artistiche partecipate per la riqualificazione dal basso della città, Ivan Apolito, mail: ivan.apo85@gmail.com, http://ivanapolito.blogspot.com/

Progetto 4: Time Line. Centro per l’educazione allo sviluppo sostenibile, Iris Isidori, Mail: iris.isidori.lab@gmail.com, http://irisisidori.blogspot.com/

Progetto 5: Naturcolor. Colori e Profumi della Natura, Roberta Minghetti, Mail: robertaminghettilab@gmail.com, http//robertaminghettilab.blogspot.com

Progetto 6 : Start. Caffè letterario e gallery design, Francesca Romana De Pompeis, Mail:francesca.depompeis@gmail.com http://francescadepompeis.blogspot.com/

Progetto 7: Micol Atelier. La moda come strumento di formazione, Giulia Calvani, Mail:
giuliacalvani88@gmail.com http://giuliacalvani.blogspot.com/

Progetto 8: OrtoLab. Centro per il recupero di una cultura agro-urbana, Maria Valese, Mail:m.valese@gmail.com, http://mariavalese.blogspot.com/

2012 Urban Voids A2, DEPOSITO DI IDEE, eco-store: spazi espositivi e laboratori creativi, Rita D'Antonio, Mail: ritadantonio@fastwebnet.it,http://ritadantonio.blogspot.com/

Centro THE HUB. Il cantiere dell'innovazione sociale, Federica
Petacchia, federicapetacchia@libero.ithttp://federicapetacchia.blogspot.it/


Urban project:


Link to all project area in Google Map >>
Specific search in Google Map es: "1.UrbanVoids"

Link to Specific Project development >>

Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti)
UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


This is one of the micro areas which are localized in the south east sector of Rome (between Caffarella park at west and Centocelle park at east). The entire area - corresponding to the Appio LAtino sector - has the dimension of a city of middle size (around 800 thousand inhabitants).
UrbanVoids is a collaborative project offered to the city of Rome and its inhabitants by Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni,
Laboratorio IVd, prof. Antonino Saggio (teacher collaborators, assistants and the names of around 60 students can be accessed, together with teaching material, at the home page of the course
>>).
The scope of the work is to activate "bottom up" design actions in which innovative design proposals have social as well environment components. The use of several web 2.0 technologies (google map, blog, sketch up, facebook ect,) are intended to elaborate new processes of active design elaborations between designers and inhabitants.

mercoledì 25 febbraio 2009

3.UrbanVoids




Area 3

Piazza Santa Maria Ausiliatrice

Progetto 1: La Banca del Tempo, Centro di Scambio paritario, Caterina Marconi, mail: marconicaterina@gmail.com, http://caterinamarconi.blogspot.com/



Progetto 2: Tuskate. Umanizzazione dello spazio urbano, Fabio Sallemi, mail: fabiosallemi@gmail.com, http://fabiosallemi.blogspot.com/2009/07/esame-finale.html





2012 in progress

EcoFUn. Ludoteca per bambini che unisce divertimento e bio-agricoltura, Martina Quaranta, Mai: martina.quarantalab@gmail.com, http://martinaquaranta.blogspot.com/

 

Evergreen Wave h24 - L'onda ecologica tra scuola d'arte e centro culturale, Fabio Polisano, Mail: f.polisano@gmail.comhttp://fabiopolisano.blogspot.it



Lo Scrigno del quartiere, Mercatino dell'usato, AlessioPollini, Lespoll88@gmail.com, http://alessiopollini.blogspot.it/




Birds&PeopleNest. Spazio urbano per la relazione tra volatili e umani nella città di Roma. Morena Martucci. mail: morenamartucci@libero.it http://morenamartucci.blogspot.com Non completato


Urban project: D. StreetQuality. Creative infrastructuring >>





Link to all project area in Google Map >>
Specific search in Google Map es: "1.UrbanVoids"

Link to Specific Project development >>

Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti)
UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


This is one of the micro areas which are localized in the south east sector of Rome (between Caffarella park at west and Centocelle park at east). The entire area - corresponding to the Appio LAtino sector - has the dimension of a city of middle size (around 800 thousand inhabitants).
UrbanVoids is a collaborative project offered to the city of Rome and its inhabitants by Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni,
Laboratorio IVd, prof. Antonino Saggio (teacher collaborators, assistants and the names of around 60 students can be accessed, together with teaching material, at the home page of the course
>>).
The scope of the work is to activate "bottom up" design actions in which innovative design proposals have social as well environment components. The use of several web 2.0 technologies (google map, blog, sketch up, facebook ect,) are intended to elaborate new processes of active design elaborations between designers and inhabitants.

4.UrbanVoids




Area 4

Via Albano
Via Colfelice
Via Colli Albani



Progetto 1: Relation strips. Percorsi enogastronomici tra storia e gusto dell'area dei Castelli Romani, Licia Genua (+ Raffaele Foggetti area 14), mail: liciagenua@gmail.com, http://liciagenua-ely.blogspot.com







Progetto 2: Shifting planes. Centro multifunzionale di danza verticale, Flavia Di Mario, Mail: flaviadimariolab@gmail.com, http://flaviadimario.blogspot.com






CittàCima. Centro CAI e palestra di arrampicata,
Matteo Riggi, Mail: riggimatteo@gmail.com , http://matteoriggi.blogspot.it




inerte/inRETE. Centro produzione artigianato personalizzato e insegnamento software progettazione, Silvano Oliva, Mail:olivasilvano@gmail.com,  http://olivasilvano.blogspot.it/



Urban project: City Intensifiers. Density of meanings >>


Link to all project area in Google Map >>

Specific search in Google Map es: "1.UrbanVoids"

Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti)
UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


This is one of the micro areas which are localized in the south east sector of Rome (between Caffarella park at west and Centocelle park at east). The entire area - corresponding to the Appio LAtino sector - has the dimension of a city of middle size (around 800 thousand inhabitants).
UrbanVoids is a collaborative project offered to the city of Rome and its inhabitants by Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni,
Laboratorio IVd, prof. Antonino Saggio (teacher collaborators, assistants and the names of around 60 students can be accessed, together with teaching material, at the home page of the course
>>).
The scope of the work is to activate "bottom up" design actions in which innovative design proposals have social as well environment components. The use of several web 2.0 technologies (google map, blog, sketch up, facebook ect,) are intended to elaborate new processes of active design elaborations between designers and inhabitants.

Non completato

Progetto 1: Risarcimento. Forum delle associazioni dei diritti dei consumatori, Debora Gallo, mail: deboragallo2@gmail.com, http://www.deboragallo.blogspot.com

5.UrbanVoids






Area 5

Via dei Cessati Spiriti
Via Arrigo D’Avila

Progetto Quadro: Rivitalizzazione ludica ed ecologica di una rete di vuoti urbani a Roma, Marta Moccia



Progetto 1: Scatole. Lo spazio delle idee, Stefania Falcone, mail: stefaniafalcone3586@gmail.com http://stefaniafalcone3586.blogspot.com/

Progetto 2: Menti aperte. The urban living rooms. Federica Ristagno, mail: federicaristagno@gmail.com http://arcfedericaristagno.blogspot.com/

Progetto 3: Latinamente. Centro artistico creativo di musica e danza latino - americana, Stefania Rosato, Mail: stefaniarosato.lab@gmail.com, http://stefaniarosato.blogspot.com/

Progetto 4: Food Mood. ConceptFOODstore: il cibo come ricerca (ritualità, creazione artistica
spazi,  strumenti, materie prime ed esperienze)Silvia Di Marco, Mail: silviadimarcolab4@gmail.com, http://silviadimarco.blogspot.com/



2012 In Progress


RE-WATER. Centro per la sensibilizzazione al riutilizzo dell'acqua, Stefania Rosato, Mail:stefaniarosato.labCHIocciolagmail.com , http://stefaniarosato.blogspot.it/

RETAKE STREET [ST]ART. Centro propulsivo per la [ri]conquista [ri]creativa del territorio., Simona Saffioti, Mail: simona.saffioti.lab@gmail.com, http://simonasaffioti.blogspot.it/

OFFICINA CRE_ATTiA. Un edificio che soddisfa grandi e piccini. Cristiana Palomba, Mail:cristianapalomba@gmail.com

http://cristianapalomba.blogspot.it 





Progetto: RoomCityLandscape. Casa per l'artista in trasferta, Alberto Fiorentino, mail: albertofiorentino7@gmail.com, Ha disattivato Il blog dopo l'esame

Progetto: Roman Living. Progetto co-residenziale nel tessuto romano
Lorenzo Leggeri, mail: leggerilorenzo@gmail.com, Ha disattivato Il blog dopo l'esame

Urban Project: A. City Intensifiers. Density of meanings >>


Link to all project area in Google Map >>
Specific search in Google Map es: "1.UrbanVoids"

Link to Specific Project development >>

Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti)
UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


This is one of the micro areas which are localized in the south east sector of Rome (between Caffarella park at west and Centocelle park at east). The entire area - corresponding to the Appio LAtino sector - has the dimension of a city of middle size (around 800 thousand inhabitants).
UrbanVoids is a collaborative project offered to the city of Rome and its inhabitants by Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni,
Laboratorio IVd, prof. Antonino Saggio (teacher collaborators, assistants and the names of around 60 students can be accessed, together with teaching material, at the home page of the course
>>).
The scope of the work is to activate "bottom up" design actions in which innovative design proposals have social as well environment components. The use of several web 2.0 technologies (google map, blog, sketch up, facebook ect,) are intended to elaborate new processes of active design elaborations between designers and inhabitants.

6.UrbanVoids






Via Appia Nuova
Via dei Cessati Spiriti
Via Carlo Cipolla

Progetto Quadro: Vuoto a rendere. Come reinterpretare alla luce di un nuovo sistema di distribuzione e di comportamento un luogo come il mercato rionale in terminale di una rete ecologica attiva. Un esempio nel quartiere Appio Latino a Roma. Vanina Ballini



Progetto 1: InsidEarth. Centro multimediale interattivo di vulcanologia e sismologia, Liviano Mariella, mail: livianom@gmail.com, http://www.livianomariella.blogspot.com/

Progetto 2: Apologia dell'effimero. Progettazione ricorsiva: 24 possibilità al secondo per un Centro d'Arti Visive. Alessandra Bolli, mail: alessandrabolli@gmail.com http://alessandrabolli.blogspot.com/



Progetto 3: Rest. Roma esplora. scienza e tecnologia, Goran Jankovic, mail: gogash@gmail.com
http://www.goranjankovic.blogspot.com/


Progetto 4: Sballo. Centro per la diffusione della cultura e del ballo caraibico, Simone Parente, Mail: architettosimoneparente@gmail.com, http://simoneparenteliberatoriourbanvoids.blogspot.com/

Progetto 5: Guitar's Meeting Space. Esplorare e ricordare il mondo della chitarra, Giovanni Esposito, Mail:giovanniespositolab@gmail.com, http://gespositolab.blogspot.com/

Progetto 6: Meta_Sostenere. Centro per dare aiuto alle persone più deboli o con disagi, Ileana Arnaudo, Mail: ileana.arnaudo@gmail.com, http://ileanaarnaudolab.blogspot.com/

2012
Save Energy. Come risparmiare e produrre energia: "il museo delle energie rinnovabili", Lorella Palumbo, Mail:palumbo.lorella@gmail.comhttp://palumbolorella.blogspot.com/

Urban project:


Area 6

Link to all project area in Google Map >>
Specific search in Google Map es: "1.UrbanVoids"

Link to Specific Project development >>

Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti)
UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


This is one of the micro areas which are localized in the south east sector of Rome (between Caffarella park at west and Centocelle park at east). The entire area - corresponding to the Appio LAtino sector - has the dimension of a city of middle size (around 800 thousand inhabitants).
UrbanVoids is a collaborative project offered to the city of Rome and its inhabitants by Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni,
Laboratorio IVd, prof. Antonino Saggio (teacher collaborators, assistants and the names of around 60 students can be accessed, together with teaching material, at the home page of the course
>>).
The scope of the work is to activate "bottom up" design actions in which innovative design proposals have social as well environment components. The use of several web 2.0 technologies (google map, blog, sketch up, facebook ect,) are intended to elaborate new processes of active design elaborations between designers and inhabitants.

7.UrbanVoids


Area 7

Via Mandela
Via Sermoneta
Via Mondragone


Progetto 1: FlowerBomb. ConceptStore lgeato alle piante decorative e depuranti, Viktoria Gkanila, mail: viktoriagkanila@gmail.com
blog: http://www.viktoriagkanila.blogspot.com

Progetto 2: Climbing in The Wall, Centro sportivo per il climbing indoor e outdoor, Karim Elgazzar, mail: drako7@hotmail.it, http://karimelgazzar.blogspot.com/

Progetto 3: La Casa delle Farfalle, La più grande avventura interattiva nel mondo degli insetti dal vivo. Patrizio Mario Mergè mail: patatrakm@hotmail.it http://patriziomariomerge.blogspot.com

Progetto 4: Street Art's Void, centro polifunzionale per creare ed esporre street art, Simone Grasselli, mail: simonegras@alice.it, http://simonegrasselli.blogspot.com/

Progetto 5: Slow Life. Spazi per anima, corpo e mente, Costanza Fazio, Mail: costanzafazio@gmail.com, http://costanzafazio.blogspot.com

Progetto 6: Transparent Motion: progetto di mixitè basato su un ristorante, Hamed Memarian, Mail: hamed_memarian@yahoo.com, http://hamedmemarianurbanvoidssaggio.blogspot.com/

Urban project: B. City Intensifiers. Density of meanings >>



Link to all project area in Google Map >>
Specific search in Google Map es: "1.UrbanVoids"

Link to Specific Project development >>

Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti)
UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


This is one of the micro areas which are localized in the south east sector of Rome (between Caffarella park at west and Centocelle park at east). The entire area - corresponding to the Appio LAtino sector - has the dimension of a city of middle size (around 800 thousand inhabitants).
UrbanVoids is a collaborative project offered to the city of Rome and its inhabitants by Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni,
Laboratorio IVd, prof. Antonino Saggio (teacher collaborators, assistants and the names of around 60 students can be accessed, together with teaching material, at the home page of the course
>>).
The scope of the work is to activate "bottom up" design actions in which innovative design proposals have social as well environment components. The use of several web 2.0 technologies (google map, blog, sketch up, facebook ect,) are intended to elaborate new processes of active design elaborations between designers and inhabitants.

8.UrbanVoids


Area 8

Via Carlo Cipolla
Via dei Cessati Spiriti
Via Appia Nuova




Progetto 1: UrbanMusic. To fill up UrbanVoids, Laura Gangemi, mail: laura.gangemi@gmail.com http://lauragangemi.blogspot.com/






Progetto 2: Over the time. Nucleo di ricerca e sostentamento della 3^ età, Vincenzo Di Tomaso, ditomaso.vin@gmail.com, http://ditomaso-vin.blogspot.com/





Urban Project: A. City Intensifiers. Density of meanings >>



Link to all project area in Google Map >>
Specific search in Google Map es: "1.UrbanVoids"

Link to Specific Project development >>

Questa è una delle micro aree urbane localizzate nel settore sud est di Roma (tra il parco della Caffarella ad ovest e il parco di centocelle ad est). L’intera area di progetto - corrispondente al quartiere Appio Latino - ha le dimensioni di una città di medie dimensioni (circa 800mila abitanti)
UrbanVoids è un progetto collaborativo offerto alla città di Roma e ai suoi abitanti dalla Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni dal Laboratorio IVd del prof. Antonino Saggio (i nomi degli altri docenti, assistenti e dei circa sessanta studenti possono essere visti alla home page del corso >>, che contiene anche ulteriore materiale didattico). Lo scopo del lavoro è attivare azioni progettuali “dal basso” che abbiano interesse sia dal punto di vista del programma sociale che da quello della sostenibilità ambientale. L’uso di molte tecnologie web 2.o (google map, blog, sketch up, facebook ect.) sono adoperate per elaborare processi attivi di progettazione.


This is one of the micro areas which are localized in the south east sector of Rome (between Caffarella park at west and Centocelle park at east). The entire area - corresponding to the Appio LAtino sector - has the dimension of a city of middle size (around 800 thousand inhabitants).
UrbanVoids is a collaborative project offered to the city of Rome and its inhabitants by Università degli Studi La Sapienza Facoltà Ludovico Quaroni,
Laboratorio IVd, prof. Antonino Saggio (teacher collaborators, assistants and the names of around 60 students can be accessed, together with teaching material, at the home page of the course
>>).
The scope of the work is to activate "bottom up" design actions in which innovative design proposals have social as well environment components. The use of several web 2.0 technologies (google map, blog, sketch up, facebook ect,) are intended to elaborate new processes of active design elaborations between designers and inhabitants.